Cambia lingua: Italiano
AL VIA L’EDIZIONE 2014 DI EDILTROPHY

AL VIA L’EDIZIONE 2014 DI EDILTROPHY

Temi della manifestazione, che promuove la formazione ed il lavoro in edilizia, sono la sicurezza, la sostenibilità e l'hi-tech La manifestazione per promuovere la formazione e il lavoro in edilizia

E’ entrata nel vivo l’edizione 2014 di Ediltrophy , la gara di arte muraria promossa dal Formedil, nella quale giovani allievi ed esperti mastri delle Scuole Edili si confrontano per eleggere il muratore dell’anno. La manifestazione si articola in due fasi, selezioni regionali e finale nazionale, in cui le squadre, composte ciascuna da due muratori, verranno suddivise in due categorie: junior e senior a seconda del grado di esperienza e del livello contrattuale.

EDILTROPHY
EDILTROPHY

“Ediltrophy costituisce da sette anni l’occasione per promuovere il sistema bilaterale della formazione edile che – come sottolinea il presidente del Formedil Massimo Calzoni – in questo momento ha un compito fondamentale e  prioritario: farsi garante della “capacità di fare” evitando il rischio della destrutturazione delle imprese e della conseguente perdita di professionalità dovute alla crisi economica che stiamo attraversando”.
Quest’anno la manifestazione si propone di declinare il tema della sicurezza sul lavoro in modo più attuale e tecnologicamente avanzato, dedicando la finale nazionale al tema della sostenibilità associata alla tecnologia. Secondo Enzo Pelle, vicepresidente del Formedil e segretario nazionale della Filca-Cisl, “Ediltrophy ha il compito di mettere in luce le straordinarie abilità sia dei nostri mastri muratori che dei giovani apprendisti.
Un mondo di maestranze ricche di curiosità, manualità, competenza, frutto sia del proprio bagaglio professionale che dell’insegnamento impartito nei nostri centri. Educare, formare, insegnare sono azioni che, in questo momento di crisi, assumono un ruolo determinante per il settore delle costruzioni: per essere competitivi con le grandi imprese, nazionali e internazionali, l’unico vantaggio deriva da standard professionali altissimi”.
Enzo Pelle, vicepresidente del Formedil e segretario nazionale della Filca
Enzo Pelle, vicepresidente del Formedil e segretario nazionale della Filca

Centinaia di operai, in tutta Italia, si stanno cimentando nella costruzione di manufatti di uso comune come panchine, barbecue, murature. Gli incontri si terranno per lo più in spazi pubblici cittadini e nei centri storici in modo da sensibilizzare il grande pubblico alle tematiche connesse alla formazione e alla sicurezza.
L’iniziativa vedrà anche quest’anno il coinvolgimento di tutto il Sistema Bilaterale delle Costruzioni, composto, oltre che dal Formedil, anche da Cnce (Commissione Nazionale paritetica per le Casse edili) e da Cncpt (Commissione Nazionale per la prevenzione infortuni, l’igiene e l’ambiente di lavoro), che hanno dato il proprio patrocinio alla manifestazione. La manifestazione è organizzata in partnership con Andil, l’Associazione nazionale degli industriali dei laterizi, e con le principali aziende ad essa associate che metteranno a disposizione i materiali necessari sia per le selezioni regionali che per la finale nazionale.
Nel corso della selezione di Bari dello scorso 20 settembre, i muratori sono stati premiati dalla Presidente della
Bari: Laura Boldrini, Presidente della Camera, premia i muratori vincitori della selezione Puglia-Basilicata
Bari: Laura Boldrini, Presidente della Camera, premia i muratori vincitori della selezione Puglia-Basilicata

Camera, Laura Boldrini. Questi i prossimi appuntamenti: Napoli il 27, il 4 ottobre l’Aquila (Abruzzo e Molise), Villa
Particolarmente significativa  Ediltrophy Lazio che si svolgerà sabato 4 ottobre, in collaborazione con la Fondazione Roffredo Caetani, nel suggestivo scenario del Monumento naturale dei  Giardini di Ninfa (Latina) e costituirà l’occasione per un importante convegno di studi sul tema della Manutenzione e restauro dei beni storici e paesistici.
I vincitori delle selezioni regionali avranno accesso alla finale nazionale che si svolgerà a Bologna, in occasione della giornata conclusiva del Saie, il 25 ottobre, durante la quale le squadre si confronteranno nella realizzazione di una panchina in muratura predisposta come parte di una isola tecnologica hi-tech e i membri della squadra che dimostrerà maggiore competenza e bravura riceveranno il titolo di muratore dell’anno per la loro categoria.
Un premio speciale verrà assegnato, come ogni anno, ai due operai senior e junior che si distingueranno nel lavorare in sicurezza.