SCOMPARSA DI BEPPE STOPPIGLIA, TURRI: “LA FILCA PERDE UN AMICO E UN PUNTO DI RIFERIMENTO IMPORTANTE”

Filca nazionale 26 Settembre 2019

“Con la scomparsa di Beppe la Filca ha perso non solo un grande amico, ma un vero punto di riferimento per la categoria, una persona buona e speciale, che ha dedicato la propria esistenza alla difesa degli ultimi, dei deboli”.

Lo ha dichiarato il segretario generale della Filca-Cisl, Franco Turri, commentando la morte di don Giuseppe Stoppiglia, 82 anni, fondatore di Macondo.

“Beppe ha contribuito con entusiasmo alla formazione di decine di dirigenti della nostra categoria, partecipando a numerosi corsi di formazione e collaborando attivamente a tanti Campi Scuola della Filca, tra i quali si ricorda quello sempre attuale del 2007 in Bosnia, a Srebrenica, la città del genocidio”.

“I suoi interventi, sempre originali e ricchi di passione, ci hanno indicato la direzione, le priorità della nostra azione. Oggi piangiamo commossi la sua scomparsa, ma possiamo dire di essere felici di averlo incontrato, e onorati degli insegnamenti e della eredità che ci ha lasciato in dono”, ha concluso Turri.