PIEMONTE, CONSIGLIO GENERALE IN SESSIONE FORMATIVA PER LA FILCA REGIONALE

Ufficio stampa Filca nazionale 20 luglio 2018

Consiglio generale in sessione formativa, il 18 luglio scorso, per la Filca-Cisl Piemonte, dedicato in particolar modo alla contrattazione in edilizia e negli impianti fissi (cemento, legno, laterizi e manufatti, lapidei). Dopo la presentazione di Vincenzo Battaglia per la Filca regionale, ed i saluti del segretario generale della Cisl Piemonte, Alessio Ferraris, il segretario nazionale Salvatore Federico si è soffermato sul tema dei grandi cambiamenti nel mondo del lavoro dopo dieci anni di crisi, con la ristrutturazione di importanti aziende, l’avvento di impresa 4.0, l’adattamento ai mercati. Nel corso della sua relazione Federico ha illustrato il mandato del segretario nazionale Ottavio De Luca, reggente della struttura piemontese, sul progetto ‘Body building’. “Il nostro obiettivo – ha detto Federico nel corso del suo intervento – è quello di arrivare ad una Filca del Piemonte meglio organizzata, con una partecipazione ancora più significativa nel  concordare e gestire insieme le trasformazioni, con Rsu e lavoratori preparati, consapevoli, partecipi alle decisioni. I temi sui quali insistere nella contrattazione – ha sottolineato il segretario nazionale – sono la flessibilità, la sicurezza, il welfare aziendale, il benessere organizzativo del lavoratori e delle lavoratrici sull’orario e sulle condizioni di lavoro, gli accordi per i premi di risultato per redistribuire ai lavoratori una parte del reddito e la maggiore produttività. La persona, il lavoratore uomo o donna, con le sue esigenze, resta al centro della nostra iniziativa e delle nostre proposte”, ha ricordato Federico. 

“Nella stessa giornata oltre 50 delegati ed Rsu si sono divisi in gruppi, ognuno dei quali si è occupato di un diverso settore (edilizia, cemento, legno, laterizi-manufatti e lapidei) nell’ambito della metodologia partecipativa del ‘World café, alternandosi ai 5 tavoli coordinati da Roberto Scotti, direttore della Scuola di formazione sindacale ‘Pino Virgilio’, e dalla formatrice nazionale Roberta Villa. E’ stata l’occasione per un confronto molto utile sulle loro esperienze concrete nelle aziende, sulle loro difficoltà a fare sindacato, sul loro rapporto con i lavoratori, sui temi e sull’impegno che stanno portando avanti ogni giorno, in prima linea, a contatto con la realtà.