“NO A ESCLUSIONE SINDACATI DA TASK FORCE ANCI-ANCE”

Filca nazionale 18 Marzo 2014

“L’iniziativa dell’Ance, che ha dato vita in solitaria ad una task force con l’Anci per realizzare interventi pubblici con costi adeguati ed in tempi rapidi, dimostra quello che sapevamo da tempo: ai costruttori gli Stati generali delle costruzioni, costituiti da imprese e sindacati, fanno comodo solo per apparire agli altri propensi alla sinergia ed al dialogo. Ma è solo fumo negli occhi, perché nei fatti l’Ance si dimostra scorretta ed autocentrata, e non si impegna con noi per il futuro degli addetti dell’edilizia, che in 750mila hanno perso il lavoro dall’inizio della crisi”. Lo ha dichiarato Domenico Pesenti, segretario generale della Filca-Cisl. “Se così non fosse avremmo già rinnovato il contratto dell’edilizia, scaduto da ben 15 mesi a causa dell’atteggiamento irresponsabile dell’Ance, che ha osato proporre zero euro di aumento salariale. Le parti sociali – ha concluso Pesenti – hanno forza e dignità per partecipare alla task force, e per questo chiediamo al presidente dell’Anci, Piero Fassino, del quale conosciamo la sensibilità nei confronti degli attori sociali, di coinvolgerci in questa iniziativa”.