INFRASTRUTTURE, A LECCE EVENTO CISL/FILCA CON ENZO PELLE E LA VICEMINISTRA TERESA BELLANOVA

Ufficio stampa Filca nazionale 15 Ottobre 2021

«Sul tema dell’infrastrutturazione del nostro territorio ma anche dell’intero Paese la classe dirigente si gioca la propria credibilità. O si ha la capacità di realizzare ciò che il Pnrr ci mette nelle condizioni di poter realizzare o è giusto cedere il passo». È una Teresa Bellanova al solito schietta e sincera quella che ha risposto alle sollecitazioni del partenariato economico e sociale nel corso della tavola rotonda ‘Lavori in corso. Le infrastrutture nel Salento tra sviluppo e sicurezza’ organizzata dalla Cisl e dalla Filca di Lecce.

Il Viceministro del Mims, riprendendo la relazione introduttiva del Segretario Territoriale della Cisl Donato Congedo – che si è soffermato più volte sulla necessità di concentrare e concertare gli investimenti su riforme strutturali che rilancino e qualifichino l’occupazione difendendo e sviluppando le filiere industriali nell’ottica della transizione verde e digitale – ha spaziato in vari ambiti.

Bellanova ha tenuto a ribadire che, dopo aver ragionato nei mesi precedenti sul ‘quanto’ è stato immesso nel Paese con gli stanziamenti previsti dal Next Generation Eu, è giunto il momento di parlare del ‘come’ bisogna spendere quelle risorse se davvero si vuole abolire il gap nord – sud che esiste davvero e che ora può essere seriamente risotto se non allunato. Già perché nel Paese esiste una ‘questione infrastrutturale’ a 360 gradi: non solo nel settore delle opere pubbliche e dei trasporti, ma anche nell’infrastrutturazione sociale, culturale, digitale. «Per il futuro le risorse migliori del nostro Sud sono rappresentate dai giovani e dalle donne. Se non saremo in grado di inserirle nei circuiti del lavoro, dove andranno a finire quelle energie, quei saperi, quei talenti?».

Il convegno, pensato come un momento di riflessione e di confronto per creare uno spirito di coesione sul territorio e dare vita ad un patto condiviso per il rilancio del Salento, è stato il primo di un ciclo di eventi precongressuali pensati per discutere sui grandi temi dello sviluppo e del futuro.

Padrone di casa più che ospite il Segretario Generale Nazionale della Filca Cisl Enzo Pelle, accompagnato dal Segretario Generale della Filca di Lecce Raimondo Zacheo. Pelle ha affrontato il tema dell’ammodernamento del Paese, della sicurezza dei lavoratori, della necessità di un cambio nell’approccio culturale alle questioni strategiche che attengono allo sviluppo, raccogliendo spunti, proposte e idee lanciati da Ettore Caroppo, vice presidente di Anci Puglia, Giampiero Rizzo, presidente Ance – Confindustria Lecce, Luigi Marullo, presidente Confartigianato Imprese Lecce, Fernando De Carlo, presidente Cna Costruzioni Lecce, Giuseppe Petracca, direttore Confapi Lecce e Luigi Quaranta, presidente Claai Puglia (guarda il video dell’intervento di Enzo Pelle)

Nel corso dei suoi saluti istituzionali, il segretario generale della Cisl di Lecce, Ada Chirizzi, ha annunciato la massiccia partecipazione della Cisl alla manifestazione organizzata sabato 16 ottobre da Cgil, Cisl e Uil nella Capitale, in Piazza San Giovanni, a partire dalle ore 14.00.
Dei 1000 pugliesi iscritti alla Cisl che sfileranno nel corteo nazionale antifascista per il lavoro e la democrazia, circa 250 proverranno dal Salento. “Partecipiamo con convinzione a questa importantissima manifestazione dopo il gravissimo assalto alla sede della Cgil di sabato scorso – ha dichiarato Ada Chirizzi -, per affermare a testa alta, anche dal Salento, i principi e i valori della nostra Carta Costituzionale contro ogni fascismo. Portiamo a Roma la tensione ideale dei nostri lavoratori, dei nostri pensionati, dei nostri dirigenti, dei nostri iscritti, della nostra gente, in un tempo complesso per il mondo del lavoro che può, tuttavia, essere di rilancio e di prospettiva in un tempo post pandemico”.

———————————————————————————————————————————————–

Clicca per ingrandire

Un momento di riflessione e di confronto per creare uno spirito di coesione sul territorio e dare vita ad un patto condiviso per il rilancio di una provincia importante quale era, è e dovrà continuare ad essere il Salento. È con questi intenti che la Cisl e la Filca di Lecce organizzano la tavola rotonda dal titolo: ‘Lavori in corso. Le infrastrutture nel Salento tra sviluppo e sicurezza’. Si tratta del primo di un ciclo di eventi precongressuali pensati per discutere con il territorio sui grandi temi dello sviluppo e del futuro, temi per i quali appare opportuno trovare spazi e tempi per condividere con gli attori istituzionali e con il partenariato economico e sociale quelle che sono le linee strategiche da individuare e perseguire per non correre il rischio di mancare l’appuntamento con le risorse messe a disposizione dal Pnrr e dai fondi strutturali del Piano Operativo Nazionale 2021-2027.

Al saluto del Segretario Generale della Cisl di Lecce, Ada Chirizzi, seguirà la relazione introduttiva del Segretario Territoriale Donato Congedo che si soffermerà sulle opportunità che si aprono per il nostro territorio se questo si dimostrerà capace di coglierle e utilizzarle.
«Il decreto legge “Infrastrutture e Trasporti”, approvato lo scorso 2 settembre, il primo che attua il PNRR nei settori di competenza del MIMS, ha previsto una fase di ricognizione, d’intesa con Regioni ed enti locali, attraverso la quale saranno individuate le azioni necessarie per ridurre il gap infrastrutturale esistente tra le diverse aree del Paese. Le risorse saranno reperite attingendo dal fondo di perequazione la cui dotazione è pari a 4,6 miliardi da utilizzare tra il 2022 e il 2023. È in questa fase, a nostro parere, che si possono già ravvisare le prime criticità. Le progettazioni andranno svolte bene e dovranno avvenire nei tempi previsti: è una regola del PNRR. Senza progettazione non arriveranno le risorse».

A dialogare con il partenariato economico e sociale salentino ci saranno Teresa Bellanova, Viceministro del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile ed Enzo Pelle, Segretario Generale Nazionale della Filca Cisl che raccoglieranno stimoli, spunti, idee, domande e richieste portati al tavolo del dibattito da Ettore Caroppo, vice presidente di Anci Puglia, Giampiero Rizzo, presidente Ance – Confindustria Lecce, Luigi Marullo, presidente Confartigianato Imprese Lecce, Fernando De Carlo, presidente Cna Costruzioni Lecce, Giuseppe Petracca, direttore
Confapi Lecce e Luigi Quaranta, presidente Claai Puglia. Modererà l’incontro Vincenzo Maruccio di Nuovo Quotidiano di Puglia. Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming sul canale you tube della Cisl di Lecce