INCENTIVI PER IL TERMICO, PLAUSO DELLA CISL

Ufficio stampa Filca nazionale 8 Novembre 2012
INCENTIVI PER IL TERMICO, PLAUSO DELLA CISL

“L’annuncio dei Ministri Passera e Clini sugli incentivi per termico va nella giusta direzione perche’ potenziano gli interventi di efficientamento degli edifici e delle abitazioni che potranno creare opportunita’ per il manifatturiero e le costruzioni insieme al minor consumo di energia ed emissioni ed ammodernamento delle reti di distribuzione”. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Fulvio Giacomassi.

“Le proposte che gli Stati generali della green economy stanno predisponendo a Rimini- continua Giacomassi- sono considerate dalla Cisl un passo avanti concreto e positivo nel collocare le politiche ambientali in una nuova dimensione di opportunità di sviluppo e crescita economica e sociale. Nell’ intervento ai lavori abbiamo però sottolineato l’esigenza di dare agli interventi ed azioni previste nelle proposte una visione di insieme considerando la green economy come un intero macrosettore e filiera composto da energia, ambiente, manifattura-costruzioni ed agricoltura. Per questo serve coridefinire il contesto normativo legislativo ed istituzionale in direzione della revisione del titolo V sulle competenze stato e regioni in materia di energia ed ambiente portando a livello nazionale quelle di interesse generale; servono nuove regole per fronteggiare i conflitti ambientali in direzione della partecipazione sul modello del dibattito pubblico francese; una governance nuova del processo che ai vari livelli coinvolga Istituzioni e Parti sociali con spirito di cooperazione e partecipazione per governare le trasformazioni produttive ed occupazionali e la transizione”.

“In questa direzione- conclude Giacomassi- sono da estendere anche a livello locale l’ intesa-avviso comune tra Confindustria e Sindacato sull’ efficienza energetica, e’ , poi, da implementare il protocollo di relazioni tra Ministero ambiente ed organizzazioni sindacali”.

(dal sito www.cisl.it)