FOGGIA, SODDISFAZIONE DELLA CISL PER APPROVAZIONE STAZIONE UNICA DEGLI APPALTI

Filca nazionale 25 Febbraio 2013

“La Stazione Unica degli Appalti è una conquista importante per la Capitanata, da tempo richiesta dal sindacato alle Istituzioni locali. Uno strumento indispensabile per sostenere la lotta alla legalità e alla concorrenza sleale tra le imprese.  L’auspicio della Cisl è che tutti i Comuni della nostra provincia possano aderirvi, al fine di sconfiggere ogni sorta di illegalità nel settore, non ultima quella del lavoro nero che rimane una delle piaghe più gravi di questo territorio”. Lo afferma Emilio Di Conza, segretario generale della Cisl di Capitanata, che esprime soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio Provinciale della delibera che recepisce la normativa nazionale sulla Stazione Unica degli Appalti (SUA), che cura l’aggiudicazione di contratti pubblici per la realizzazione di lavori, la prestazione di servizi e l’acquisizione di forniture. 

“Negli ultimi anni, quello degli appalti è un tema scottante – rileva il segretario Di Conza – da tempo all’attenzione della Cisl, e che molto spesso è stato oggetto di concorrenza sleale tra le imprese, con conseguenze gravemente negative sulla qualità dell’opera o del servizio e che, in molti casi, si sono scaricate sul costo del personale. Ringraziamo per l’impegno il Prefetto di Foggia, Luisa Latella e la Provincia per l’approvazione, e – afferma il segretario della Cisl – ci auguriamo che possano aderire anche i Comuni oltre i 5 mila abitanti. Con l’obiettivo di liberare gli amministratori dai condizionamenti, arginare il fenomeno degli appalti anomali col massimo ribasso e favorire quelli economicamente più vantaggiosi”.
Per la Cisl, “la Stazione Unica Appaltante potrà consentire non solo di assicurare la trasparenza, la regolarità e l’economicità della gestione dei contratti pubblici e di prevenire il rischio di infiltrazioni della criminalità organizzata, ma anche di mettere a disposizione delle Amministrazioni l’autonomia e le competenze di specifici uffici e di personale qualificato, al fine di perseguire obiettivi di efficienza, economicità ed efficacia della Pubblica Amministrazione”.