APPALTI, LE PROPOSTE PER SUPERARE IL SISTEMA DEL MASSIMO RIBASSO

Ufficio stampa Filca nazionale 9 Maggio 2014

SAM_1865Gli appalti in Campania, con particolare attenzione alla procedura del massimo ribasso, sono stati l’argomento di un seminario-tavola rotonda promosso dalla Filca Cisl Campania, e tenutosi ieri a Napoli. Davanti ad una folta platea, composta da quadri e delegati sindacali, rappresentanti del mondo imprenditoriale e politico, professori e numerosi studenti universitari, i partecipanti alla tavola rotonda hanno posto l’accento sulle criticità del sistema del massimo ribasso provando ad individuare gli snodi cruciali per andare nella direzione di privilegiare negli appalti  la procedura dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Ha introdotto i lavori Giovanni D’Ambrosio, Segretario Generale della Filca Cisl Campania, che ha sottolineato come il massimo ribasso vada, tra le altre storture, a favorire le infiltrazioni malavitose attraverso la catena dei subappalti; a seguire la relazione introduttiva dell’ing. Luigi Grosso, Project Manager negli appalti pubblici, ha evidenziato tutte le criticità del sistema degli appalti nel suo complesso, l’eccessivo peso della burocrazia e le difficoltà che le imprese italiane, e ancor di più quelle campane, incontrano nel confronto con le imprese internazionali, registrando infine come negli altri paesi europei il settore delle costruzioni sia in crescita, contrariamente appunto all’Italia.SAM_1868

Il presidente dell’Associazione dei costruttori di Napoli, il dr. Francesco Tuccillo, ha illustrato tutte le difficoltà che le imprese hanno ad operare sul territorio facendo notare come i vincoli del patto di stabilità e i crediti vantati nei confronti della pubblica amministrazione impediscano alle aziende di poter essere competitive sul mercato; di seguito il prof. Guido Capaldo, del Politecnico di Napoli, ha rimarcato come l’Università, da sempre attenta alle criticità del sistema appalti,  abbia avviato già da tempo una stretta collaborazione con la Filca sul tema del massimo ribasso.

La Cisl della Campania, presente con il Segretario Organizzativo Nino Di Maio, ha sottolineato l’assenza della regione Campania al dibattito mettendo in evidenza, una volta di più, la volontà di conservare lo status quo per poter continuare SAM_1857a gestire l’emergenza senza affrontare strutturalmente le spinose questioni legate agli appalti.

In conclusione Domenico Pesenti, Segretario Generale della Filca Cisl Nazionale, ha dichiarato nettamente che è imprescindibile un sistema che consenta di selezionare le imprese virtuose e che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo è indispensabile rafforzare i controlli, evitando che il vento della semplificazione elimini strumenti, quale il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva) che sono stati, e sono ancora, fondamentali per dare regole più certe ad un settore frammentato come l’edilizia.