TURRI: “IN FILCA-CISL AUMENTANO GLI ASSOCIATI NATI ALL’ESTERO E I GIOVANI”

Vanni Petrelli 14 Marzo 2017

“In Filca più di un associato su 4 è nato all’estero: una notizia che dimostra la grande attenzione della nostra categoria per gli stranieri, e ci responsabilizza ancor di più sulla loro tutela e integrazione”. Lo ha dichiarato il segretario generale della Filca-Cisl nazionale, Franco Turri, commentando i dati della Cisl nazionale sul tesseramento, che attestano alla Filca il record di associati nati all’estero, con il 27,32% del totale.

“Il lavoro e il sindacato sono due eccezionali luoghi di integrazione. È per questo che da sempre la nostra attenzione sui temi legati ai lavoratori stranieri è massima, come dimostrano le tante iniziative organizzate anche dalle Scuole edili, con corsi ad hoc sulla lingua italiana e sulla conoscenza del settore. Inoltre nei vari appuntamenti della fase congressuale, in corso nelle Filca di tutta Italia, notiamo una grandissima presenza di stranieri, che in molti casi sono chiamati a ricoprire ruoli dirigenziali. Molto interessante – ha concluso Turri – anche il dato relativo alle fasce d’età degli associati: oltre il 22% degli associati alla Filca, quindi più di un socio su 5, ha meno di 35 anni, permettendo così alla categoria di essere una delle più ‘verdi’ nel panorama sindacale italiano”.        

LEGGI LA NOTIZIA SUL TESSERAMENTO CISL – SITO CISL.IT