NOVOLEGNO, LA CHIESA DI AVELLINO AL FIANCO DEI LAVORATORI

Ufficio stampa Filca nazionale 12 Dicembre 2019

Sabato 14 dicembre alle ore 9:30, presso la Novolegno di Montefredane, sarà celebrata una Santa Messa dove incisivo sarà il messaggio pastorale della Diocesi di Avellino. Una messa di speranza per dimostrare la vicinanza e il sostegno della chiesa e della comunità ai lavoratori coinvolti in questa difficile vertenza. Don Emilio Carbone, della Pastorale sociale del lavoro della Diocesi di Avellino, ha voluto prestare ascolto e attenzione alle richieste dei lavoratori, sentendo anche le ragioni del Gruppo Fantoni, venendo a conoscenza delle modalità con le quali i lavoratori stessi hanno ricevuto comunicazione di licenziamento, attraverso un messaggio. Il Vescovo di Avellino, inoltre, ha solidarizzato con i lavoratori, facendo ulteriore voce e appello al Gruppo Fantoni nell’aprire “una nuova stagione di dialogo perché uomini e donne, trovino una dimensione di dignità che solo il lavoro può dare”.

Ora la Regione Campania dovrà accompagnare con un intervento concreto il percorso che porterà di nuovo e a breve la vertenza Novolegno al Mise. In quella sede saranno valutate le opportunità della possibile reindustrializzazione o di possibili acquirenti  per una riconversione produttiva con il reintegro di tutti i dipendenti. Questo è allo studio di fattibilità che il Gruppo Fantoni ha chiesto di svolgere incaricando un advisor di rilevanza nazionale. Prima dell’incontro al ministero, insieme alla chiesa i lavoratori chiedono a tutti, dalle istituzioni alla politica per ogni sua articolazione un sostegno concreto alla domanda di dignità e di lavoro. Alla messa,  sono tutti invitati: cittadini, famiglie, organi di stampa, i sindaci, consiglieri regionali e parlamentari irpini.