NATUZZI, DELLE NOCI (FILCA PUGLIA): “PER I DIPENDENTI SOLO META’ STIPENDIO, COMPORTAMENTO DELL’AZIENDA GRAVE E IRRESPONSABILE”

Ufficio stampa Filca nazionale 1 Aprile 2020

“Il comportamento dei vertici del Gruppo Natuzzi è di una gravità inaudita. I 1.500 dipendenti un giorno prima del pagamento, previsto domani, hanno infatti ricevuto via sms la comunicazione che sarà erogato solo il 50% di quanto spetta ad ognuno. Il saldo avverrà il 24 aprile prossimo. La misura è colma, ci troviamo di fronte ad un atteggiamento inaccettabile e pericolosissimo dal punto di vista sociale”. Lo dichiara Antonio delle Noci, segretario generale Filca-Cisl Puglia. “La mancata corresponsione dell’intero salario è ingiustificabile, perché nel mese di marzo tutti gli addetti hanno lavorato regolarmente, correndo il rischio di contagiarsi per la mancanza dei dispositivi di sicurezza, da noi denunciata più volte. Tra l’altro nella sede è stato recentemente scoperto un caso di positività, che ha interessato un dirigente e che ha costretto molti dipendenti all’isolamento. L’azienda – sottolinea il sindacalista – aveva anche dichiarato di essere disponibile ad anticipare la Cassa integrazione: come fa se non è in grado neanche di assicurare lo stipendio? Ci troviamo di fronte all’ennesimo gesto irresponsabile della Natuzzi, non abbiamo davvero parole. Ci sono 1.500 lavoratori che non hanno ricevuto quanto gli spettava. 1.500 famiglie con minori da mutui, bollette, spese mediche che. Natuzzi prenda esempio dai veri imprenditori, quelli che hanno provveduto sin da subito a mettere in sicurezza tutti i loro dipendenti. E quelli che, di fronte alle difficoltà economiche, non ci hanno pensato due volte e si sono azzerati lo stipendio. Da parte nostra continueremo a dare battaglia perché si ripettino le norme di sicurezza alla lettera, e chiediamo sin da subito il pagamento per intero dello stipendio”, conclude Delle Noci.