INCIDENTE MORTALE IN UN CANTIERE DELL’ASTIGIANO, IL CORDOGLIO DI CISL E FILCA

Ufficio stampa Filca nazionale 19 Gennaio 2021

La Cisl e la Filca Cisl di Alessandria Asti esprimono cordoglio alla famiglia, per la morte prematura del operaio edile caduto dall’impalcatura a Castagnole Monferrato. “Attendiamo di conoscere dalla magistratura le dinamiche dell’incidente – dichiarano Marco Ciani e Massimiliano Campana, della Cisl e della Filca Alessandria e Asti – ma appare chiaro che c’è ancora da fare molto in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro e soprattutto in edilizia.  I numeri degli infortuni sono ancora alti. Negli ultimi anni in Piemonte nel settore sono morti mediamente circa 11 addetti per anno. Questi sono padri, figli o fratelli che sono usciti di casa per guadagnarsi da vivere, senza più farne ritorno. Un dramna familiare e sociale che devasta chi lo vive in prima persona”.

“I sindacati delle costruzioni – proseguono – chiedono da anni maggiori controlli e più rispetto delle misure di sicurezza, unitamente alla valorizzazione della figura dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, oltre a più formazione specifica sui rischi nei cantieri e di tutti i luoghi di lavoro. Questo è quello che occorre urgentemente per riuscire a invertire la rotta e dare più tranquillità agli addetti ai lavori e alle loro famiglie.