FONDO ALTEA, PREVISTA UNA GARANZIA PER GLI ISCRITTI CONTAGIATI DAL CORONAVIRUS

Ufficio stampa Filca nazionale 26 Marzo 2020
FONDO ALTEA, PREVISTA UNA GARANZIA PER GLI ISCRITTI CONTAGIATI DAL CORONAVIRUS

“Altea”, il Fondo Sanitario Integrativo per i lavoratori degli “impianti fissi” (legno e materiali da costruzione), ha introdotto una nuova garanzia per gli iscritti contagiati dal Coronavirus (COVID-19). Per l’attivazione della garanzia è necessario il referto del tampone che attesti la positività al virus COVID-19, rilasciato dalle Autorità competenti su conferma del Ministero della Salute e/o dell’Istituto Superiore di Sanità.

Fondo Altea introduce una nuova garanzia rivolta agli iscritti contagiati dal Coronavirus (COVID-19).

La garanzia è valida soltanto per l’iscritto principale, e non per i familiari, e prevede l’erogazione di una diaria giornaliera di € 40 sia per i ricoveri che per l’isolamento domiciliare dovuti al contagio da Coronavirus.

Le richieste di rimborso devono essere inviate direttamente dagli iscritti, unicamente in formato cartaceo, all’indirizzo Unisalute prestampato sullo specifico modulo di richiesta rimborso per garanzia COVID-19 che dovrà corredare la documentazione (non devono essere inviate alla casella postale del Fondo).

La garanzia è valida a decorre dal 1° gennaio 2020 fino al 30 giugno, salvo proroghe che l’emergenza COVID-19 dovesse rendere necessarie.

In caso di ricovero presso strutture pubbliche individuate per il trattamento del virus dal Ministero, è necessario inviare, a mezzo posta, modulo di richiesta rimborso per garanzia COVID-19, debitamente compilato e firmato, assieme alla lettera di dimissione ospedaliera dalla quale si evincano la positività al Coronavirus (referto del tampone rilasciato dalle Autorità competenti) e il numero di notti di ricovero.
La garanzia ha validità per un periodo di ricovero non superiore a 50 giorni l’anno (si specifica che la giornata d’ingresso e dimissione costituiscono un’unica giornata ai fini della corresponsione della diaria).
In caso di documentazione insufficiente, Unisalute si riserva di richiedere copia della cartella clinica o documentazione integrativa.

In caso di isolamento domiciliare, è necessario inviare, a mezzo posta, modulo di richiesta rimborso per garanzia COVID-19, debitamente compilato e firmato, assieme al referto del tampone che attesti la positività al Coronavirus rilasciato dalle Autorità competenti.
La garanzia ha validità per ogni giorno di permanenza presso il proprio domicilio per un periodo non superiore a 14 giorni l’anno. La diaria per isolamento domiciliare verrà corrisposta anche qualora l’assicurato non abbia preventivamente subito un ricovero.

Vai al sito del FONDO ALTEA