CORRUZIONE E GRANDI OPERE, INTERVISTA DI TURRI A “RIPARTE IL FUTURO”

Ufficio stampa Filca nazionale 30 novembre 2016

Dal sito “Riparte il futuro”

Nei meandri delle Grandi Opere, tra corruzione e leggi bloccate – Intervista a Franco Turri, segretario generale Filca-Cisl nazionale. 

In seguito all’ondata di arresti per corruzione nelle Grandi Opere dello scorso ottobre, il segretario generale della Filca-Cisl, Franco Turri, ha rilasciato dichiarazioni fortemente critiche nei confronti di un sistema deleterio per imprese, lavoratori e collettività. A capo della Federazione Italiana Lavoratori Costruzioni e Affini dallo scorso gennaio, Turri è nel sindacato da oltre quarant’anni e conosce molto bene il settore. Lo abbiamo intervistato per capire meglio come siamo arrivati a questo punto e come possiamo uscirne.

Segretario, il boom di arresti di questi giorni fa pensare che la corruzione sia la regola nel settore delle Grandi Opere. Come si è arrivati fin qui?
Purtroppo è stato un processo abbastanza naturale: la criminalità organizzata o il malaffare vengono attirati sempre dalla possibilità di guadagno e nelle Grandi Opere girano parecchi quattrini… CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO SUL SITO “RIPARTE IL FUTURO”