CASSE EDILI E DURC, IMPORTANTE SENTENZA DEL TAR LAZIO

Filca nazionale 29 Maggio 2014

Le Casse edili che fanno capo alle organizzazioni sindacali e datoriali più rappresentative sono le uniche autorizzate al rilascio del Documento unico di regolarità contributiva: lo stabilisce la sentenza 5004/2014 del Tar Lazio, pronunciata pochi giorni fa. Una decisione importante, perché fissa in maniera chiara quali sono i requisiti che un ente bilaterale deve rispettare per poter svolgere funzioni di certificazione in materia di Durc, e limitando, di fatto, questa funzione agli enti che sono costituiti da Filca, Feneal, Fillea e dalle controparti firmatarie dei contratti collettivi nazionali di lavoro.

Per il segretario generale della Filca-Cisl, Domenico Pesenti, “si tratta di una sentenza importante, perché stabilisce quanto noi abbiamo da sempre sostenuto su una questione ‘storica’ come questa. Il Tar pone fine ai dubbi perché la sentenza stabilisce esattamente che le Casse edili che possono rilasciare il Durc sono solo quelle indicate dalla contrattazione nazionale fatta da Feneal, Filca e Fillea. Si tratta di un elemento di chiarezza sul Durc, strumento di fondamentale importanza per il settore edile e, non dimentichiamolo, nato da una felice intuizione proprio in casa Cisl e Filca”, ha concluso Pesenti.