CAMPAGNA “NESSUNO SIA PIU’ SCHIAVO”, ADESIONE DELLA FILCA

Filca nazionale 23 Ottobre 2017

La Filca ha aderito alla campagna “Nessuno sia più schiavo”, lanciata dal quotidiano Avvenire per 

sostenere le iniziative che Focsiv e Iscos – la ONG promossa dalla Cisl – conduce in Pakistan da oltre 20 anni.

Lo ha comunicato il segretario generale della Filca, Franco Turri, ricordando che il lavoro forzato resta purtroppo un fenomeno molto diffuso in vaste zone del mondo.

“Abbiamo il dovere di porre in essere tutte le azioni – ha detto Turri – per contrastare e cancellare questa vera piaga. In Pakistan oggi milioni di persone appartenenti a minoranze o migranti sono 

costrette al lavoro forzato, intere famiglie lavorano e vivono all’interno delle fabbriche di mattoni perché hanno contratto un debito. Ognuno di noi può attivarsi e fare qualcosa perché i diritti, le tutele, la dignità siano applicati in tutti i luoghi di lavoro”, ha concluso il numero uno della Filca.         

I fondi a sostegno possono essere inviati a Iscos Solidarietà, IBAN IT48 J050 1803 2000 0000 0101 547, con la causale Nessuno sia più schiavo.