BARI, AL VIA LA “SETTIMANA DELLA SICUREZZA” NEI CANTIERI

Ufficio stampa Filca nazionale 10 ottobre 2017

Diffondere la cultura della legalità e della sicurezza e sensibilizzare i lavoratori edili su tutte le tematiche inerenti la loro professione. È l’obiettivo della “Settimana della sicurezza”, che ha inizio oggi a Bari ed è organizzata dalla associazione  S.I.C.E.  RLST Bari con il patrocinio di INAIL, ASL BA, FORMEDIL, CASSA EDILE, CPT, ANCE e Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil, le sigle sindacali di categoria.

Nel corso della manifestazione i tre Rlst di Bari (i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza) gireranno per il territorio su un’auto personalizzata, dando informazioni e offrendo la loro consulenza ai lavoratori nei cantieri. “Si tratta di una iniziativa fortemente voluta e che riteniamo importantissima per il territorio”, spiega Antonio Delle Noci, segretario generale della Filca-Cisl di Bari e presidente del Sice, l’organismo per la gestione degli Rlst. “Oltre a dare visibilità al lavoro che quotidianamente i nostri tre operatori svolgono, sarà l’occasione per dimostrare ai lavoratori che siamo costantemente al loro fianco. Una iniziativa molto significativa che si svolgerà nell’ambito della settimana della sicurezza, è la campagna di informazione e sensibilizzazione su un fenomeno che non va sottovalutato, vale a dire la diffusione di alcol e droga sul lavoro. E’ un fenomeno con il quale dobbiamo confrontarci, che abbiamo il dovere di analizzare ed affrontare con determinazione”.

“Tra l’altro – sottolinea Delle Noci – è bene che i controlli sui lavoratori edili siano più accurati che negli altri settori, visto l’elevato rischio che corrono a causa delle mansioni che svolgono. Con il nostro progetto intendiamo parlare di questo fenomeno con i lavoratori dell’edilizia, e grazie alla diffusione di un opuscolo realizzato dal S.I.C.E.con la collaborazione di ASLBA. e INAIL  provvederemo ad informarli sui rischi che l’assunzione di alcol o droga comporta. Un altro modo concreto ed efficace di occuparci della salute e della sicurezza dei nostri lavoratori.