AL VIA ALTEA, IL FONDO SANITARIO INTEGRATIVO COSTITUITO DA FILCA, FENEAL E FILLEA

Ufficio stampa Filca nazionale 16 gennaio 2014

Logo AlteaE’ operativo da alcune settimane il Fondo Sanitario Integrativo ALTEA, costituito da Feneal, Filca e Fillea. Il Fondo che si rivolge ai lavoratori del settore del legno e dei materiali da costruzione, ha lo scopo “ferma restando la centralità della fruizione delle prestazioni erogate dal Servizio sanitario pubblico, di provvedere, nei limiti delle contribuzioni stabilite dalle fonti istitutive, al rimborso delle spese sanitarie e/o servizi connessi, a favore dei lavoratori aderenti e del loro nucleo familiare”. Organi del FNSU sono l’assemblea dei delegati, il consiglio di amministrazione, il presidente, il vicepresidente ed il collegio dei sindaci. Presidente è Luca Petricca, vicepresidente Riccardo Gentile (segretario nazionale Filca-Cisl). Fanno parte del CdA anche Luciano Bettin (Filca nazionale), Pascucci (Feneal-Uil), Meschieri e Feltrin (Fillea-Cgil). In assemblea, invece, sono stati nominati Piero Baroni (Filca nazionale), El Akkioui e Vivi della Fillea e Frisenna e Franceschilli della Feneal. Le quote di iscrizione (sempre a carico dell’azienda) e l’obbligatorietà o meno dell’iscrizione sono diverse a seconda del contratto. Il Fondo Altea si avvale dei servizi di UNISALUTE.

SCARICA LE MINIGUIDE: 

VAI AL SITO DEL FONDO ALTEA (in costruzione)