SBARRA A MANIFESTAZIONE CGIL, CISL, UIL: “PAESE RIPARTE SOLO CON LAVORO STABILE E IN SICUREZZA”

Ufficio stampa Filca nazionale 28 Maggio 2021

“Siamo qui in piazza oggi per chiedere di cambiare e riformare gli ammortizzatori sociali, per avviare le politiche attive, per finanziare un grande Piano nazionale sulla formazione  e sulla crescita delle competenze, per mandare più in profondità l’investimento sui contratti di solidarietà, allungare la durata della NASPI”.  Così il Segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra oggi a Piazza Montecitorio  insieme ai leader di Cgil e Uil, Maurizio Landini e Pierpaolo Bombardieri nella giornata di mobilitazione indetta dalle tre confederazioni per rivendicare la proroga del blocco dei licenziamenti per tutti sino al 31 ottobre 2021, per l’approvazione della riforma degli ammortizzatori sociali, la ripresa dei tavoli di confronto sulle crisi aziendali ancora bloccati al Ministero dello Sviluppo Economico, contro la semplificazione in materia di appalti e per la stipula di un accordo nazionale su salute e sicurezza sul lavoro. 

Alla manifestazione è intervenuto anche Italo Linzalone, Rsa Filca di Condotte: “Questo gioiello delle costruzioni deve essere salvaguardato. Chiediamo un confronto al Governo per superare i problemi della società e in generale per rilanciare il settore.

LEGGI LA NOTIZIA SUL SITO DELLA CISL