PESENTI: “SCIOPERO IN EDILIZIA PER DIFENDERE I LAVORATORI DALL’ATTEGGIAMENTO GRAVISSIMO DELL’ANCE”

Filca nazionale 25 Novembre 2013

“L’atteggiamento dell’Ance è di una irresponsabilità inaudita. Non solo l’Associazione dei Costruttori non vuole fare nessun adeguamento al costo della vita, ma propone una grave riduzione dei diritti dei lavoratori dell’edilizia”. Lo ha dichiarato Domenico Pesenti, segretario generale Filca-Cisl, dopo la proclamazione dello sciopero generale di 8 ore dell’edilizia per il prossimo 13 dicembre, mobilitazione resasi necessaria per lo stop alla trattativa per il rinnovo del Ccnl edilizia. “Invece di combattere il lavoro nero e le imprese irregolari, o di puntare sul rifinanziamento degli ammortizzatori sociali, l’Ance cerca di aumentare le flessibilità e di operare pesanti riduzioni del costo del personale. L’Ance – conclude Pesenti- è l’unica associazione confindustriale che non vuole firmare il rinnovo del contratto, cosa invece già accaduta, nei nostri settori, per il legno, il cemento ed i lapidei e addirittura per le Pmi dell’edilizia”.

ASCOLTA LE DICHIARAZIONI DI PESENTI