OGGI E’ LA GIORNATA DEDICATA ALLA DIFFUSIONE DELLA CULTURA PREVIDENZIALE TRA I GIOVANI

Ufficio stampa Filca nazionale 25 Maggio 2011
Diffusione della cultura previdenziale tra i giovani

Diffusione della cultura previdenziale tra i giovani

Il 25 maggio 2011 è stata promossa giornata annuale per la diffusione della cultura previdenziale tra i giovani. Conoscenza, informazione e consapevolezza possono consentire ai giovani di organizzare il proprio futuro previdenziale.

“La previdenza complementare vive una fase di stallo che rischia di compromettere a sostenibilita’ sociale del nostro sistema previdenziale”. Lo ha dichiarato il Segretario confederale della Cisl, Maurizio Petriccioli, commentando la relazione annuale illustrata dal Presidente della Covip, Antonio Finocchiaro, nell’ambito della “giornata per il futuro”. Il mancato sviluppo della previdenza complementare nel pubblico impiego, dove è ancora oggi operativo il solo fondo Espero, rivolto ai lavoratori della scuola e la sostanziale estraneità dei lavoratori della piccola e media impresa rappresentano gli elementi di maggiore criticità sui quali occorre rapidamente intervenire, pur considerandoi ristretti margini di manovra, a causa della situazione economica del paese.

Il Governo può e deve promuovere una maggiore consapevolezza sul tema nel Paese, sia tramite il coinvolgimento della scuola nella promozione della cultura previdenziale, come ha proposto lo stesso ministro del lavoro, sia tramite lo sviluppo di un’efficace campagna di educazione previdenziale e finanziaria, da sostenere anche mediante il coinvolgimento di tutte le Parti economiche e sociali interessate . Al tempo stesso anche le Parti istitutive dei fondi pensione devono sostenere maggiormente le adesioni alla previdenza complementare, anche mediante contrattuali innovative e più adeguate alle esigenze dei diversi settori”, ha concluso Petriccioli.