MANTOVANI SPA, I SINDACATI CHIEDONO UN INCONTRO URGENTE

Redazione Filca Cisl 18 Marzo 2013

Una richiesta di incontro urgente, anche a nome e per conto delle Federazioni nazionali e territoriali di categoria, per una “approfondita informativa” sull’andamento della società. La missiva parte dalle segreterie regionali venete dei tre sindacati delle costruzioni, dell’edilizia e del legno Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil ed è indirizzata alla Mantovani Spa, l’azienda padovana al centro dell’inchiesta sulle false fatturazioni milionarie.

“Siamo stati delegati a livello nazionale – spiegano i segretari generali di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, rispettivamente Valerio Franceschini, Salvatore Federico e Leonardo Zucchini – per capire se l’inchiesta penale sulla Mantovani possa avere ricadute dirette sui lavoratori dell’azienda. Diamo pieno sostegno al lavoro della magistratura, ma allo stesso tempo non possiamo che condividere la preoccupazione dei dipendenti in questa difficile fase. La Mantovani è un colosso delle costruzioni, con circa 400 dipendenti, e il timore è che in un momento di grave crisi per il settore sia in Veneto che nel resto d’Italia, venga intaccata l’attività nei cantieri. Il Veneto, nel solo comparto delle costruzioni, ha perso 50 mila posti di lavoro. I lavoratori non hanno colpe per le scelte del management. All’incontro con la Mantovani chiederemo prima di tutto garanzie occupazionali”.