“LAVORO, IL 2013 SARA’ ANCHE PEGGIO”

Filca nazionale 21 Febbraio 2013
“LAVORO, IL 2013 SARA’ ANCHE PEGGIO”

Il 2013 “andrà ancora peggio del 2012” sul fronte del lavoro e dell’occupazione. A dirlo è il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, ospite de ‘L’Economia prima di tutto’ su Radio1 Rai. Commentando gli ultimi dati diffusi dall’Istat e dal Centro studi di Confindustria, Bonanni spiega: “nel 2013 andrà ancora peggio, se non si agisce subito, anche perchè ci sono diverse centinaia e centinaia di migliaia di persone in cassa integrazione: sono una vera e propria bomba ad orologeria”.

“Se non c’è una boccata d’ossigeno per l’economia molti ammortizzatori sociali verranno presto a scadenza e queste persone rischiano di aggiungersi ai disoccupati. È una bomba ad orologeria – ribadisce Bonanni – e per questo bisogna far presto e agire con molto coraggio e non certo con le chiacchiere che abbiamo sentito purtroppo negli ultimi tempi” in campagna elettorale.

La Cisl è “molto preoccupata” che dalle urne non emerga una maggioranza chiara e dunque un governo forte. “Purtroppo questo è lo scenario che si prospetta e che si delinea ed è uno scenario che ci preoccupa sempre di più – dice il leader della Cisl che lancia un appello alle altre parti sociali: “Nella prospettiva di questo scenario le parti sociali devono unirsi e stringersi attorno all’idea di costringere le forze politiche ad andare d’accordo, a trovare in ogni caso una linea comune, per l’economia e il rilancio del paese”.

(dal sito www.conquistedellavoro.it)