INCIDENTE MORTALE ALLA ITALCEMENTI DI CALUSCO D’ADDA, DOMANI SCIOPERO DI 8 ORE

Filca nazionale 8 Gennaio 2013
INCIDENTE MORTALE ALLA ITALCEMENTI DI CALUSCO D’ADDA, DOMANI SCIOPERO DI 8 ORE

Di seguito il comunicato stampa di Filca, Feneal e Fillea di Bergamo

In relazione all’infortunio mortale accaduto ieri  sera, 7 gennaio 2013, alla Cementeria dell’ Italcementi di Calusco d’Adda, l’assemblea dei lavoratori svoltasi stamattina dalle 8.30 alle 9.30 ha espresso vicinanza alla famiglia del lavoratore per il tragico evento che l’ha colpita.

In attesa che i medici e le autorità competenti si esprimano se l’evento avvenuto sia correlabile alla mansione che il lavoratore svolgeva; l’assemblea considera condizione oggettiva quella che il lavoratore, dopo che ha svolto il primo turno di lavoro terminato alle ore 14, su richiesta dell’Azienda rientrava in fabbrica alle ore 19 per svolgere parte del secondo turno, senza aver rispettato la pausa obbligatoria prevista per legge, delle 11 ore tra due turni di lavoro.

La gestione dell’Organizzazione del Lavoro, in particolare relativa al reparto “Linea di Cottura” di produzione del cemento, è stata in passato, più volte, oggetto di incontri e discussione tra la Rsu e la Direzione Aziendale per la cronica carenza di organico e per i ripetuti cambiamenti improvvisi dei turni di lavoro.

Pertanto l’Assemblea dei lavoratori ha deciso all’unanimità una serie di iniziative che si articolano nel seguente modo:

  • proclamazione di 8 ore di sciopero per ogni turno di lavoro il giorno 9 Gennaio 2013;
  • presidio ai cancelli della portineria centrale dello stabilimento a partire dalle ore 5.30 del 9 Gennaio 2013;
  • indisponibilità alla variazione dell’orario di lavoro nell’ambito dei precedenti 5 giorni lavorativi;
  • sottoscrizione di almeno di 2 ore di lavoro da parte dei lavoratori da devolvere alla famiglia;
  • immediata richiesta di incontro alla Direzione Aziendale per modificare l’Organizzazione del Lavoro.

In casi come questo non ci devono essere spazi per fuorvianti polemiche,  ma in segno di rispetto della vita di Guglielmo Ravasio e di protesta deve scendere un’ assordante silenzio sui luoghi di lavoro.

Le Rsu e le Organizzazioni sindacali di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Bergamo invitano tutti i lavoratori  ad aderire sia  alle iniziative decise e, insieme alla cittadinanza di Carvico e Calusco d’Adda a partecipare alle ossequie che si terranno nei prossimi giorni.

I lavoratori, Le Rsu e le Organizzazioni sindacali di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Bergamo invitano i lavoratori degli altri siti produttivi e della Sede Centrale del Gruppo Italcementi a valutare le opportune iniziative di vicinanza alla famiglia del lavoratore.