Cambia lingua: Italiano
FORMAZIONE, AL VIA IL CORSO LUNGO PER NUOVI DIRIGENTI

FORMAZIONE, AL VIA IL CORSO LUNGO PER NUOVI DIRIGENTI

Si parte lunedì con il primo modulo sul ruolo del sindacalista

Parte lunedì prossimo, presso il centro studi Cisl di Firenze, il Corso lungo per nuovi dirigenti organizzato come ogni anno dalla Scuola di Formazione “Pino Virgilio” della Filca-Cisl nazionale. “Questo percorso formativo – dichiara Salvatore Scelfo, segretario nazionale della Filca-Cisl – è stato inteso come un’esperienza capace di tradurre in pratica
formazione
l’utilizzo del metodo partecipativo che si richiede ai dirigenti Filca, e ha voluto approfondire le conoscenze e potenziare le capacità utili a svolgere il ruolo di dirigente. La formazione della Scuola Nazionale mette al centro della propria azione “ la persona” che partecipa alle attività proposte ed è portatrice di saperi ed esperienza. In quest’ottica, la formazione è risorsa fondamentale a sostegno della capacità della persona di agire con consapevolezza e coerenza il proprio ruolo e il “sapere” costruito nei contesti formativi si configura come sapere co-costruito collettivamente e non come sapere esclusivamente “trasmesso” da tecnici ed esperti.
“Il primo modulo – spiega Roberto Scotti, direttore della scuola di formazione – approfondisce il ruolo dell’Operatore Politico in Filca, a partire dalle rappresentazioni dei partecipanti e da una riflessione sugli elementi di continuità e
SONY DSC
trasformazione che hanno accompagnato nel tempo l’evoluzione dell’attività sindacale. La dimensione motivazionale e di senso, così come la capacità di interrogarsi intorno al proprio agire, sono elementi fondamentali per orientare e sostenere il lavoro quotidiano. Durante la settimana in aula, pertanto, ci si muove intorno ad alcune domande generative sull’identità del sindacalista. Tra gli elementi stimolo per il confronto vengono proposti, oltre alla visione di materiale filmico, alcuni brani del sociologo Bruno Manghi che, nell’ancora attuale testo “Interno Sindacale”, propone l’immagine del sindacalista come “artigiano sociale”, capace di agire creativamente nel contesto territoriale, costruendo legami e spazi di partecipazione e comunità. Il Modulo, che ha per obiettivo anche la creazione del gruppo di formazione e la condivisione del patto formativo con i partecipanti, si conclude con un primo dialogo con il Segretario Generale Nazionale, che prende avvio dagli elementi emersi dal confronto durante le giornate precedenti”, conclude Scotti. Ai lavori del I modulo parteciperà anche il segretario generale della Filca, Domenico Pesenti, che interverrà giovedì 19.