BONANNI: "ALLUNGARE LA CIG ORDINARIA E PIU’ CONTRATTI DI SOLIDARIETA’"

Ufficio stampa Filca nazionale 18 Marzo 2010

Allungare la cassa integrazione ordinaria e puntare sui contratti di solidarietà. È questa l’idea del leader della Cisl, Raffaele Bonanni, che a margine di un convegno su Marco Biagi, sottolinea che sul fronte degli ammortizzatori sociali “bisogna assestare quello che è stato fatto”. Secondo Bonanni, in particolare, bisogna “allungare la Cig ordinaria, garantire gli ammortizzatori in deroga anche a coloro che non li hanno avuti e, soprattutto, puntare sui contratti di solidarietà”. Bonanni infatti ritiene che i contratti di solidarietà debbano avere “un ruolo ancora superiore nei prossimi anni perché mancherà sempre un pò di domanda e la crisi si farà sentire per molto tempo”. A chi gli fa notare che con i contratti di solidarietà il lavoratore guadagna di meno, il leader della Cisl: “Di fronte alla mancanza di commesse bisogna dividere il lavoro che c’è”.

Infine il numero uno della Cisl chiede una riforma degli ammortizzatori sociali “stabile e duratura”. Poi l’economia. “Quando l’economia va male i diritti dei lavoratori sono più evanescenti ecco perchè la prima idea che dobbiamo avere ogni giorno è quella di rafforzare l’economia”. Il segretario generale della Cisl ha sottolineato così che “invece la classe dirigente italiana litiga su tutto, sia a livello nazionale che locale: le politiche più adatte per accelerare la spesa e indicare nuovi camminamenti non si trovano nè a Roma, nè nelle Regioni, nè nei Comuni”. Per il leader della Cisl “questo è mortificante, è molto mortificante per l’Italia e la nostra economia”. E ritornando sulla figura e il lavoro del giuslavorista Marco Biagi, ad ad otto anni dalla sua uccisione, Bonanni ha ammonito: “Bisogna sempre ricordare che ci sono assassini che trasformano le parole in pallottole”.

(DAL SITO WWW.CONQUISTEDELLAVORO.IT)